I due principali sistemi di taglio con cui possono essere equipaggiati i cippatori biotrituratori sono:

  • - a tamburo
  • - a disco

Biotrituratori Cippatori a tamburo

Approfondimeni sui Sistemi di taglio biotrituratori cippatori
Sistemi di taglio biotrituratori cippatori

 

Il sistema di taglio a tamburo è costituito da un cilindro ruotante attorno al proprio asse longitudinale, che giace su un piano orizzontale. Sulla superficie esterna del cilindro possono essere montati dei coltelli e il loro numero può variare da 1 a più coltelli, oppure possono essere montati dei martelli o ancora si può avere una combinazione di coltelli e martelli. Solitamente i sistemi a tamburo necessitano di una ventola aggiuntiva posta a valle del tamburo per lo scarico del materiale, soprattutto nelle macchine di grandi dimensioni.

Il cilindro ruotante può essere di diverse dimensioni sia per diametro che per larghezza, più grande è il dispositivo di taglio è maggiore sarà il volume processabile dalla macchina per unità di tempo, ma maggiore sarà anche l'energia richiesta per far muovere il dispositivo. Rispetto al sistema a disco è possibile costruire macchine più compatte a parità di larghezza della bocca di caricamento.

Nel caso il "tamburo" sia composto da solo coltelli la macchina potrà essere considerata un cippatore puro, nel caso ci sia la presenza solo di martelli avremo un biotrituratore mentre nel caso di combinazione nello stesso dispositivo di taglio di martelli e coltelli ci troveremo di fronte un biocippatore.

zakandra biotrituratore cippatore agrinova macchina giardinaggio e agricoltura

Il cippatore Zakandra prodotto da Agrinova monta di serie un sistema di taglio a tamburo con solo lame (4 disposte su due file) per cui la macchina può essere qualificata come un cippatore puro. Su richieste specifiche da parte dei clienti possiamo fornire la macchina con sistema misto lame + martelli.

Il particolare design del sistema a tamburo Agrinova consente di lavorare agevolmente tutti i materiali dalla siepe al tronco, all’ulivo, al bamboo e alla palma consentendo comunque un ottimo scarico del materiale cippato grazie alle palette integrate nel tamburo che creano il necessario volume d’aria consentendo una elevata produzione oraria. Può essere applicato alla macchina un setaccio (optional) per rendere omogeneo il triturato in uscita, a discapito di una piccola perdita nella produzione oraria.

 

 

Biotrituratori Cippatori a disco

Sistemi di taglio biotrituratori cippatori
Sistemi di taglio biotrituratori cippatori

Nei cippatori biotrituratori a disco l'organo di taglio è costituito da un volano in acciaio su cui sono montati da 1 a più coltelli in posizione radiale. Vicino ai coltelli il disco presenta delle fessure attraverso cui passa il materiale triturato, nella parte posteriore del disco sono poste delle spatole che hanno la funzione di creare aria per spingere il materiale fuori della macchina attraverso il tubo di scarico. Sempre nella parte posteriore del disco possono essere montati dei martelli trasformando così la macchina in un biocippatore. Come per i sistemi a tamburo anche i dischi di taglio possono essere di diverse misure.

I sistemi di taglio con solo lame sono per lo più utilizzati per la produzione di cippato ad uso combustibile in questo caso molto spesso al disposistivo di taglio viene affiancata una griglia di raffinazione, o setaccio, che consente di ottenere un triturato omogeneo e sotto una certa misura grandezza.

zeffira biotrituratore cippatore collegamento trattore

I sistemi di taglio con la presenza di martelli sono invece utilizzati maggiormente per ottenere un triturato da destinare alla produzione di compost in quanto i martelli hanno la funzione di sfibrare il triturato per poi accelerare il processo di decomposizione.

Altri utilizzi del cippato si stanno rapidamente diffondendo in particolare per la creazione di Thermocompost e per la realizzazione di coltivazioni con ridotto utilizzo di acqua.

Quale dei sistemi di taglio dei biotrituratori è il migliore?

Il sistema a tamburo permette di costruire una macchina compatta con una imboccatura più larga anche nel punto di taglio, questo fa si che si possa triturare molto materiale in contemporanea con conseguente contenimento dei tempi di lavoro.

Il sistema a disco invece permette di avere un taglio più preciso e omogeneo, richiede molta energia in partenza ma quando il volano è in regime di rotazione ottimale il taglio avviene con meno sforzo.

In generale, i 2 sistemi di taglio sono due filosofie costruttive diverse ma che hanno lo scopo comune di triturare il materiale e renderlo adatto a svariati compiti, dal cippato per caldaie alla semplice riduzione di volume per lo smaltimento di potature o ramaglie.

Related Post

Biotrituratori cipaptori Agrinova: approfondimenti, Blog, Tecnologia Agrinova, , ,